Esito delle elezioni degli organi esecutivi dei Verdi della Provincia

15 novembre 2004 di admin Lascia un commento »

SAURO TURRONI E’ IL NUOVO PRESIDENTE PROVINCIALE DEI VERDI

Donatello Caroli eletto presidente del Consiglio Federale provinciale – Fausto Pardolesi portavoce forlivese del Sole che Ride

Clicca su “continua” per leggere tutto l’articolo.
Il Senatore Sauro Turroni è il nuovo presidente dei Verdi della provincia di Forlì- Cesena. Per i prossimi tre anni guiderà  l’esecutivo provinciale composto da Stefano Brigidi (Consigliere provinciale che continuerà  a ricoprire l’incarico di tesoriere) e da Tamara Mordenti (Portavoce comunale di Cesena), Davide Fabbri (Consigliere comunale di Cesena), Marzio Matteucci (Castrocaro), Fausto Pardolesi (Forlì) e Alessandro Ronchi (Consigliere Comunale di Forlì).

Turroni prende il posto di Roberto Riguzzi ora assessore provinciale e giunto a fine mandato.

L’elezione si è svolta nel corso del congresso provinciale che si è tenuto nella giornata di domenica 14 novembre e che ha visto la presentazione di una mozione unitaria sottoscritta da tutte le anime del partito. Si tratta di un esecutivo autorevole frutto di un percorso unitario e condiviso che, tra i suoi compiti, avrà  quello di sostenere l’azione dei propri rappresentanti all’intreno delle istituzioni e in particolare coloro che, per la prima volta, ricoprono incarichi di governo in Provincia e nel Comune di Forlì.

Per i Verdi si è aperta una nuova storica fase: dopo vent’anni dalla loro nascita in questa provincia sono entrati per la prima volta a far parte delle maggioranze in Provincia e nel Comune di Forlì. Il percorso è stato lungo, si sono dovuti superare antiche contrapposizioni e difficoltà  di relazione, numerosi ritardi in campo politico, diversità  culturali e programmatiche. La sfida che ci attende nei prossimi anni è quella di rafforzare questa esperienza aiutando i nostri rappresentanti negli enti locali sia dove si è in maggioranza sia dove si è all’opposizione.

Altro compito dei nuovi organismi sarà  quello di continuare nell’opera di rafforzamento del partito che negli ultimi 3 anni ha visto triplicare gli iscritti e nella sua riorganizzazione interna.

Un dato particolarmente significativo è che gli organi eletti scaturiscono dalla presentazione di una mozione unitaria che è riuscita a superare antiche divisioni.

A capo del Consiglio Federale Provinciale, il parlamentino composto da 21 persone rappresentative di tutte le realtà  territoriali del partito è stato eletto Donatello Caroli, storico fondatore dell’ambientalismo forlivese.

Caroli lascia così l’incarico di portavoce forlivese per assumere un importante ruolo a livello provinciale.

Gli eletti nel Consiglio Federale Provinciale sono Balduzzi Ruggero (Cesena), Bandini Andrea (Castrocaro), Barasi Carmen (Forlì), Berlani Berta (Cesenatico), Biondi Giancarlo (Gambettola), Campana Sandro (San Mauro), Casadei Massimo (Forlì), Centofanti Paola (Forlimpopoli), Collinelli Andrea (Forlimpopoli), Erani Claudio (Forlì), Foschi Mattia (Galeata), Londrillo Antonio (Bertinoro), Lugaresi Tiziana (Cesena), Molari Fabio (Montiano), Muratori Gabriele (Savignano), Pigliacelli Filippo (Cesena), Pilotti Alessandro (Forlì), Poni Zelio (Cesena), Pontillo Paolo (Forlì), Valtancoli Matteo (Modigliana).

Nel corso dell’assemblea si è provveduto ad eleggere anche l’esecutivo della città  di Forlì. Nuovo portavoce è Fausto Pardolesi, mentre è stato confermato come tesoriere Paolo Pontillo. Dell’esecutivo cittadino fanno parte Carmen Barasi, Donatello Caroli, Claudio Erani, Claudio Malmesi, Antonio Morgagni e Alessandro Ronchi.

Chi è Sauro Turroni

Cinquantasette anni, forlivese, è architetto-urbanista. Già  dirigente presso il Servizio tutela e valorizzazione del territorio della Regione Emilia-Romagna, si è occupato della progettazione di parchi, recuperi dei centri storici, piani paesistici e piani urbanistici ed è stato progettista del piano paesistico dell’Emilia-Romagna.

Inizia la sua attività  politica durante gli studi universitari partecipando attivamente al movimento studentesco.

Svolge un’intensa attività  ambientalista: dal 1979 è promotore del movimento Verde, diventando coordinatore nazionale della Federazione delle liste Verdi nel 1989.

E’ eletto deputato alle politiche del 5 aprile 1992. Viene rieletto nel collegio di Carpi-Correggio il 27 marzo 1994 e il 21 aprile 1996.

Dal 2000 fino alla fine di quella legislatura è stato Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati.

Nel 2001 è stato eletto Senatore nel collegio di Prato e attualmente è vicepresidente della Commissione Ambiente del Senato.

Pubblicità

Lascia un commento