Perché imbrogliate i cittadini con l’indipendenza della Romagna?

10 marzo 2005 di admin Lascia un commento »

COMUNICATO STAMPA: RIFORME. TURRONI (VERDI) DA ROMAGNOLO A ROMAGNOLI DI COMPLEMENTO: “PERCHE’ IMBROGLIATE CON L’INDIPENDENZA DELLA ROMAGNA”?

” ‘A VEG PAR LA MI STRE, A VEG PAR LA MI GUERA, SA CHESCH A CHESCH PAR TERA, UN AZIDENT A CHI M’TO SO’ che tradotto significa: ‘Vado per la mia strada, vado per la mia guerra, se cado, cado a terra, un accidenti a chi mi rialza’ ” Con le parole del poeta romagnolo Spallicci, il senatore dei Verdi Sauro Turroni, residente a Forlì, durante la discussione del Ddl di riforme costituzionali, si è rivolto agli esponenti della Cdl che hanno scoperto la questione romagnola e che propagandano la norma transitoria che viene spacciata come disposizione che consentirebbe l’indipendenza della regione Romagna.

clicca su “continua” per leggere il resto del comunicato.
RIFORME. TURRONI (VERDI) DA ROMAGNOLO A ROMAGNOLI DI COMPLEMENTO: “PERCHE’ IMBROGLIATE CON L’INDIPENDENZA DELLA ROMAGNA”?

” ‘A VEG PAR LA MI STRE, A VEG PAR LA MI GUERA, SA CHESCH A CHESCH PAR TERA, UN AZIDENT A CHI M’TO SO’ che tradotto significa: ‘Vado per la mia strada, vado per la mia guerra, se cado, cado a terra, un accidenti a chi mi rialza’ ” Con le parole del poeta romagnolo Spallicci, il senatore dei Verdi Sauro Turroni, residente a Forlì, durante la discussione del Ddl di riforme costituzionali, si è rivolto agli esponenti della Cdl che hanno scoperto la questione romagnola e che propagandano la norma transitoria che viene spacciata come disposizione che consentirebbe l’indipendenza della regione Romagna.
“Questi romagnoli di complemento, tra i quali i ministri Giovanardi e Calderoli, sottosegretari come Bettamio e Gobbo, valorosi padani come il senatore Stiffoni, si stanno impegnando allo spasimo per l’indipendenza della Romagna che sembra stia loro a cuore sopra ogni cosa.
Vanno a Forlì, a Cesena, a Ravenna e a Rimini e sostengono che la norma transitoria prevista dalla riforma costituzionale della Cdl, consentirà  l’indipendenza della Romagna entro il 2006. Non sanno costoro che la Romagna e i romagnoli, tutti, una cosa hanno sempre avversato: la monarchia e il dispotismo, di cui questa riforma sta cercando di reintrodurre una forma aggiornata. Per questo i cittadini romagnoli non si lasceranno distogliere dalle sirene del referendum per la cosiddetta indipendenza della Romagna. Per questo noi Verdi continuiamo in questa nostra battaglia, e lo faremo fino in fondo, fino a quando i cittadini l’affosseranno con il referendum”.

8 MARZO 2005

Pubblicità

Lascia un commento