Abbattimento degli alberi a San Piero in Bagno

21 agosto 2007 di admin Lascia un commento »

SAN PIERO IN BAGNO – Davide Fabbri, dell’Esecutivo dei Verdi della Provincia di Forli-Cesena, interviene sull’abbattimento “di oltre trenta splendidi tigli e platani di prima grandezza, in ottima salute, alcuni di questi secolari, effettuato in tutta fretta, lungo il viale principale di San Piero in Bagno FC, via Cesare Battisti”.

“La cosa grave, spiega Fabbri – è che l’abbattimento di questi tigli e platani risulta illogico, inspiegabile, poiché la maggior parte di loro non erano ammalati, non avrebbero intralciato i lavori di arredo urbano del viale, casomai le radici di tali alberature sono state inizialmente danneggiate in maniera irreparabile dall’esecuzione di scavi relativi ai lavori pubblici di arredo e poi abbattute”.

“Queste alberature di alto fusto – continua il rappresentante dei Verdi – rappresentavano un piccolo polmone verde, un patrimonio ambientale, paesaggistico ed estetico per l’intera zona abitata di San Piero in Bagno, oltrechè una memoria storica del paese. Speravamo che l’Amministrazione Comunale di Bagno di Romagna difendesse le alberature esistenti, il verde urbano: non è stato così”.

“Ora non ci resta che proporre e chiedere perlomeno la piantumazione di nuove essenze, in sostituzione di quelle abbattute, per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. In conclusione non posso non fare una valutazione squisitamente politica sull’intera vicenda: è inutile piantumare, come sta facendo l’Amministrazione Comunale, qualche giovane alberello qua e là sul territorio comunale e poi procedere all’abbattimento ingiustificato di alberature ad alto fusto, privilegiando pertanto un artificiale arredo urbano”.

Pubblicità
  1. Nicola Andrucci ha detto:

    l’abbattimento degli alberi è il meno di ciò che avviene nel nostro Comune, credetemi…

  2. Alessandro Ronchi ha detto:

    Se hai denunce da fare su questioni che non abbiamo trattato, falle pure.

  3. Nicola Andrucci ha detto:

    dai tempo al tempo, qualcosa ho già cominciato a scrivere sul mio blog…

  4. Alessandro Ronchi ha detto:

    Intanto ti faccio i complimenti per il tuo lavoro e per il tuo blog. La mia non voleva essere una provocazione, ma un invito a collaborare e, perché no, ad iscriverti ai Verdi viste le tue sensibilità.

Lascia un commento