Porta a Porta subito

8 ottobre 2007 di admin Lascia un commento »

Nel corso dell’incontro organizzato da PDCI, PRC, SD e VERDI si è capito chiaro e tondo che l’esperimento di forlimpopoli è riuscito. Non poteva essere altrimenti visto che in ogni regione d’italia e del mondo dove i rifiuti vengono così raccolti era già successo.
Non confidando nelle capacità manuali e sulle virtù civiche dei propri cittadini i nostri amministratori hanno voluto prima verificare in Romagna se la cosa sarebbe funzionata. FUNZIONA!!! ad agosto raccolta differenziata al 74%.

Però c’è un problema di costi. HERA preannunciava un aumento di circa l’80%. “Non possiamo caricare i cittadini di oneri così rilevanti” ci si giustificava.
Sappiamo che HERA ha convenienza a bruciare e si costruisce in gran fretta un forno capace 3 volte quello esistente (dimostrando nei propri documenti di voler mantenere in piedi anche il vecchio).
I conti di HERA oggi parlano di un maggior costo di circa l’8% anziché l’80%, ma include ancora spese di partenza e generali non giustificate ne giustificabili.
L’esperto che per il Comune di Forlimpopoli segue la vicenda ha dimostrato con calcoli assolutamente obiettivi che non è così: la raccolta porta a porta dei rifiuti è conveniente:
costa meno, inquina meno, dà lavoro a categorie svantaggiate.

UNA BUONA NOTIZIA che non lascia spazio a incertezze, per la quale ringraziamo il Sindaco di Forlimpopoli Paolo Zoffoli che si è speso, ha rischiato in prima persona, si è fatto paladino di un cambiamento che in questa terra di immobilismo pare prodigioso.
Ora si trasferisca il metodo sull’intera Provincia.
Non occorre fare altri esperimenti: funziona.

HERA CAMBIA i cassonetti con una media di 7 anni quindi in questo lasso di tempo l’intera Provincia di Forlì Cesena potrebbe essere servita con il Porta a Porta senza nessun costo aggiuntivo. Se poi ci si investe anche qualcosa occorre molto meno tempo!

In un momento di grave crisi della politica a livello generale, di grande difficoltà dovute alle situazioni locali che mettono quotidianamente in cattiva luce le Amministrazioni l’occasione deve
essere colta al volo, non c’è tempo da perdere, si riavvicinino le scelte alla sensibilità delle persone e queste si riavvicineranno con fiducia a cosa pubblica, amministrazioni e politica.

Il Consiglio Comunale di Forlì ha già dato questa indicazione, le Circoscrizioni e i Quartieri anche si sono dette favorevoli all’avvio del cambiamento, gli interessi aziendali di HERA non possono essere l’ostacolo che ci costringe a non fare il passo che è dovuto.

Pubblicità
  1. Saverio Benedetti ha detto:

    VIVA PAUL CONNETT e grazie a lui e agli organizzatori per la sua prossima visita in Italia.

Lascia un commento