La pensione dei Parlamentari non cade con la legislatura

8 febbraio 2008 di admin Lascia un commento »

Mentre molti si scervellano per capire se lo scioglimento dei due rami del Parlamento prima dei 2 anni e mezzo impedirà a deputati e senatori di percepire la pensione, che scatta dopo quel periodo, scopro riguardando la normativa vigente che questo è totalmente ininfluente.
I Parlamentari, infatti, hanno la possibilità di riscattare il periodo mancante della legislatura, ed usufruire ugualmente del vitalizio anche senza arrivare ai 2 anni e mezzo di mandato.

Fonte: La pensione dei Parlamentari non cade con la legislatura – Alessandro Ronchi

Pubblicità
  1. rosella gentile ha detto:

    Sono stata sempre convinta che gli italiani si aspettassero, come primo atto del governo di centrosinistra, l’eliminazione dei privilegi dei politici che rappresentano uno schiaffo per i lavoratori onesti che sudano una vita per una pensione da fame. Ciò avrebbe riguadagnato ai politici, anche della sinistra, la fiducia dei compagni come me che oggi per credere in loro, purtroppo, devono tornare al passato, pensare a persone come Ingrao. Ciò è molto triste per chi vive nei suoi comportamenti quotidiani gli ideali di sinistra ed è rispettato per questo anche dagli avversari.Ci aspettiamo da voi quella coerenza tra parole e fatti che i vecchi compagni possiedono ancora e che garantisce loro il rispetto, siano essi politici affermati o lavoratori comuni.

Lascia un commento