Ieri al quirinale per i 25 anni di ricerca in antartide

9 luglio 2010 di admin Lascia un commento »

Ieri al Quirinale si sono celebrati i 25 anni di presenza italiana in Antartide. I membri del PNRA ricevuti dal Presidente Napolitano.

Sauro Turroni , componente la Commissione Scientifica ha partecipato alla Videoconferenza con il personale presente presso la stazione franco-italiana Concordia a Dome C

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si e’ svolta ieri mattina al Palazzo del Quirinale la cerimonia per il 25* anniversario dell’avvio del PNRA – Programma Nazionale di Ricerche in Antartide”.

E’ quanto si legge in un comunicato stampa della Presidenza della Repubblica. ”Dopo gli interventi del Presidente del PNRA, Giuseppe Pica, del Presidente della Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide, Carlo Alberto Ricci, del Presidente dello Scientific Committee on Antarctic Research, Malhon C. Kennicutt, del direttore dell’European Polar Board, European Science Foundation, Paul Egerton, e del ministro dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca, Mariastella Gelmini, il Presidente Napolitano ha rivolto un indirizzo di saluto – continua la nota.

La cerimonia e’ stata caratterizzata da una videoconferenza con il personale della stazione franco-italiana Concordia, coordinata dal direttore generale del Consorzio PNRA, Antonino Cucinotta, dal direttore generale dell’Istituto Polare francese, Yves Fre’not, e dal membro della Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide, Sauro Turroni.

E’ stato inoltre proiettato un filmato sugli aspetti geografico-ambientali dell’Antartide”. ”Erano presenti – prosegue il comunicato – il vice Presidente del Senato della Repubblica, Rosa Angela Mauro, i sottosegretari alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Gianni Letta e Guido Bertolaso, e il sottosegretario agli Affari esteri, Alfredo Mantica.

“oggi da voi la temperatura misura meno 83,9 ° ” ha chiesto Turroni ai componenti la spedizione italo-francese che sta trascorrendo l’inverno polare alla stazione di Dome C – Concordia ” in che condizioni riuscite a raccogliere quotidianamente all’esterno, nel buio totale, la massa di dati necessari alle ricerche “.

I nostri ricercatori rispondendo a questa e ad altre domande poste da Turroni e da Cucinotta hanno informato il Presidente sulle condizioni di sicurezza in cui operano e della collaborazione costante fra tutto il personale della base, tenuto su nel morale anche dai piatti preparati dal cuoco italiano.

Il presidente Napolitano ha rivolto egli stesso domande ai ricercatori concludendo poi con un augurio affettuoso : ”Siete piuttosto lontani da qui ma non vi dovete sentire trascurati”.
I giovani ricercatori che passano 8 mesi isolati dal mondo nella stazione antartica hanno salutato le parole del Presidente con un caloroso applauso.

N.B. le foto della cerimonia sono scricabili dal sito (www.quirinale.it)

Pubblicità

Lascia un commento