Le divisioni del PD : i Verdi sostengono chi non vuole cemento e asfalto

18 maggio 2014 di Verdi Forlì Lascia un commento »

20131109_orte

E’ sempre più evidente il conflitto fra le varie anime del PD forlivese: solo ieri la rappresentante della Lega delle Cooperative insisteva ancora perché venissero accolte dal futuro sindaco alcune proposte arretratissime riguardanti grandi ed inutili opere, fra le quali campeggia la via Emilia Bis, il cui interesse reale come ben noto riguarda solo chi ha opzionato i terreni limitrofi.

La coalizione ed il candidato Drei per primo hanno escluso la via Emilia bis ma la lobby del cemento e dell’asfalto presente nel PD e non solo continua a insistere.

Non c’è solo questo tema, molti altri emergono quotidianamente ed è per questo che in Amministrazione c’è bisogno di una forza politica vigile, attenenta, competente, con un solido back ground che vigili e sostenga stop al consumo del suolo, lavori verdi, cura del paesaggio, energie alternative e risparmio energetico, musei e cultura, benessere animale, parchi e verde tutelati, traffico regolato e mezzi pubblici e biciclette, sicurezza per pedoni e ciclisti, e soprattutto un centro storico fatto rivivere e restaurato in ogni sua componente , reso bello e pieno di vita.

Solo essendo all’interno della maggioranza è possibile incidere, le nuove leggi hanno ridotto gli spazi democratici e affidano alle sole giunte i poteri reali nelle città : per questo, se si vuole incidere occorre accettare la sfida e partecipare dall’interno.

Noi Verdi ci candidiamo ad essere i rigorosi e attenti attuatori del programma della coalizione al quale portiamo però un contributo di ulteriore innovazione e respiro, rappresentato dal PROGRAMMA DEI VERDI PER LA CITTA’ DI FORLI’ che pur avendo trovato ampio spazio nel programma del candidato Drei, riteniamo debba essere la cifra del nostro impegno nella amministrazione di Forlì

Pubblicità

Lascia un commento