Lunedì 26 febbraio, ore 18 caffè Italia – Piazza Garibaldi, Cervia

24 febbraio 2018 di Verdi Forlì Lascia un commento »

Lunedì 26 febbraio, ore 18 caffè Italia – Piazza Garibaldi, Cervia
Un aperitivo con proiezione di alcune slide avente per tema :

QUANT C’ARVESUM E MAGAZE’
E PAREVA IMPUSEBIL MO A SEGNA TOT INSE’

( quando aprimmo il magazzeno, sembrava impossibile ma eravamo tutti INSIEME )

Una storia che vide INSIEME tanti protagonisti, tanti che non ci sono purtroppo più ed altri ancora oggi attivissimi.
Quella storia fatta di entusiasmo e anche di un po’ incoscienza merita di essere ricordata.

Il Magazzeno, dopo anni di chiusura ed abbandono venne riaperto e rimesso in funzione. Si trattò di un vero e proprio colpo di mano che restituì alla città un suo gioiello che progressivamente negli anni assunse la funzione di contenitore culturale che tutti conoscono.

Venne “valorizzato” con pochissime risorse un bene culturale, costitutivo non solo della identità della città ma addirittura della ragione stessa della sua esistenza.
Un intervento “emergenziale” ma in grado di salvare un bene dal degrado e dall’abbandono e di aprire la strada al suo restauro e riuso futuro. Una strada da seguire in tempi di scarse risorse.

Se il nostro ricordo va ad Ivo Rosetti, al maestro Dondini, a Germano Todoli, al maestro Ascione, a Tommaso de Biase, non può che essere messo in evidenza l’apporto e il contributo di Mariella Scaioli e Taviani, di Giovanni Piccinelli e di Topo e la casa delle Aie, di Borghini e del Prefetto di Ravenna, di Anna Maria Iannucci e della coop Acmar, dei salinari e di Widmer Mercatali, di Bruno Mazzotti, Gabrio Furani e del gruppo dei giovani architetti, di Pierluigi Cervellati, Marina Foschi e l’IBC, di Giorgio Celli, di Fiorenzo Valbonesi e suo padre e tanti altri, come Natalino Giambi e Carmen, di Massimo Medri e Stefano Giunchi e di un giovane incosciente, capitato per caso a Cervia, che la racconterà.

seguirà un aperitivo con i candidati di INSIEME

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

Pubblicità

Non è permesso il rilascio di commenti per questo articolo.