SULLA FORMAZIONE DI UNA LISTA VERDE E SULLA LEADERSHIP IN REGIONE EMILIA ROMAGNA DECIDERANNO GLI ISCRITTI AL CONGRESSO IN AUTUNNO

1 Agosto 2019 di Verdi Forlì Lascia un commento »

SULLA FORMAZIONE DI UNA LISTA VERDE E SULLA LEADERSHIP IN REGIONE EMILIA ROMAGNA DECIDERANNO GLI ISCRITTI AL CONGRESSO IN AUTUNNO.

In risposta al circo mediatico che si è messo in moto intorno al progetto di una cosiddetta lista ambientalista a guida Elly Schlein che si presenterebbe alle prossime regionali, con Paolo Galletti Gallo Verde e Sauro Turroni abbiamo deciso di diffondere una nota stampa (che pubblico di seguito) per dare conto di come stanno realmente le cose per quanto ci riguarda.

CHE COSA FARE ALLE ELEZIONI REGIONALI I VERDI DELL’EMILIA ROMAGNA LO DECIDERANNO NEL LORO CONGRESSO IN AUTUNNO.
RIPARTITO UN DIALOGO POSITIVO CON PD E CENTROSINISTRA

Da alcuni giorni si rincorrono sui giornali non meglio verificati rumors su una presunta lista ambientalista capeggiata dalla ex-eurodeputata Pd/Possibile Elly Schlein che si presenterebbe alle prossime elezioni regionali. A questi si aggiungono le improvvide recenti dichiarazioni di Veltroni a sostegno della necessità di fare in Italia un nuovo partito verde costituito….dal PD.
Le notizie riguardanti una lista verde a guida Schlein sono, per quanto ci riguarda, destituite di ogni fondamento, l’uscita di Veltroni priva di ogni credibilità.

A ulteriore chiarimento, premesso che noi Verdi – formazione ecologista storicamente riconosciuta della Regione Emilia Romagna – i nostri/le nostre leader da sempre ce li/ce le scegliamo noi con un processo democratico secondo il nostro statuto, porte aperte anche ad Elly Schlein se vorrà confrontarsi con noi e partecipare al nostro congresso regionale in autunno. Sarà questa, infatti, la sede nella quale decideremo cosa fare alle prossime regionali.

Vorremmo inoltre puntualizzare che nelle ultime settimane è ripartito il dialogo politico fra i Verdi regionali e il PD, che ha portato a condividere, in soli 8 giorni, due importanti provvedimenti: la dichiarazione di emergenza climatica e la strategia per l’Emilia Romagna plastic free. Questi fatti concreti e politicamente rilevanti, insieme agli incontri avuti col PD regionale, ci fanno escludere che tale partito abbia la responsabilità di alimentare il succitato balletto di notizie.

Gli incontri e le azioni compiute insieme al PD in Regione non concludono né esauriscono la nostra iniziativa politica: ci stiamo muovendo a tutto campo e abbiamo incontrato anche storici esponenti di forze di centro-sinistra, autorevoli personalità della cultura, del mondo del lavoro e dell’impresa, della scienza e della religione. E’ infatti da sempre nel dna dei Verdi dell’Emilia Romagna coniugare la questione ecologica con quella sociale.

Siamo quindi pronti a informare la stampa su cosa bolla realmente pentola per quanto ci riguarda.
Siamo anche pronti a valutare le proposte che abbiamo ricevuto di unificare più forze in vista delle regionali, purché nell’autonomia, nella correttezza e rispetto reciproco.

Grati per la diffusione di questa nota, ringraziamo per l’attenzione e porgiamo cordiali saluti.

Bologna, 1 agosto 2019

Paolo Galletti, co-portavoce regionale dei Verdi dell’Emilia Romagna
Sauro Turroni, tesoriere
Silvia Zamboni, Capolista Europa Verde Circoscrizione Nord-est

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

Pubblicità

Non è permesso il rilascio di commenti per questo articolo.