Archivio per ‘Generale’ categoria

LE CAPRIOLE DI MARCHIONNE : CON UNA GIRAVOLTA DEGNA DI MIGLIOR CAUSA ADESSO, DOPO AVER SOSTENUTO POCHI MESI FA CHE L’AUTO ELETTRICA NON AVEVA FUTURO, ADESSO CAMBIA POSIZIONE

16 gennaio 2018

LE CAPRIOLE DI MARCHIONNE : CON UNA GIRAVOLTA DEGNA DI MIGLIOR CAUSA ADESSO, DOPO AVER SOSTENUTO POCHI MESI FA CHE L’AUTO ELETTRICA NON AVEVA FUTURO, ADESSO CAMBIA POSIZIONE. Una grande dimostrazione di miopia afferma Bonelli.
(ANSA) – ROMA, 16 GEN – “Entro tre anni la Cina sara’ leader nella produzione mondiale di auto elettriche e noi non possiamo stare a guardare. Gia’ molti paesi in Europa e nel mondo hanno deciso di vietare la circolazione dei motori a benzina e diesel, ma l’Italia e’ ancora indietro, troppo ancorata ai combustibili fossili”. Lo scrive in una nota il coordinatore dei Verdi e fondatore di Insieme Angelo Bonelli.
“E’ necessario – aggiunge – che Pd e governo non stiano al palo. L’Italia ha tutte le potenzialita’ per poter essere all’avanguardia nel settore, e’ arrivato il momento che la FCA
elabori un piano industriale che vada nella direzione di un mercato che vuole affrancarsi dai fossili”. “Adesso – prosegue – sembra che anche Marchionne, che abbiamo sempre criticato per aver puntato sul metano invece che sull’elettrico, ritenga che il futuro e’ nell’auto elettrica, noi crediamo che si debba rilanciare incentivandola immediatamente stabilendo il limite nel 2035 e 2040 per fissare lo stop alla vendita di auto diesel e benzina nel nostro paese. La vera minaccia per la sopravvivenza del Pianeta e’ continuare ad utilizzare fonti fossili per alimentare le auto, visto che queste sono responsabili, secondo i dati dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, di 90.000 decessi prematuri l’anno in Italia e di oltre mezzo milione in tutta Europa e che producono un danno economico e sociale per oltre 30 miliardi di euro l’anno solo nel nostro Paese”. “Di fronte a questi drammatici dati – conclude Bonelli – avremmo auspicato una maggiore lungimiranza da parte del Partito Democratico”.(ANSA).

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

il razzista Fontana conosce Carta per sentito dire

16 gennaio 2018

il razzista Fontana conosce Carta per sentito dire. una Dichiarazione di Angelo Bonelli portavoce dei Verdi
(ANSA) – ROMA, 16 GEN – “Nel misero tentativo di riprendersi dopo l’infelicissima uscita di ieri, Attilio Fontana non sta che aggravando ulteriormente la sua posizione, la parola ‘razza’ nella nostra Costituzione e’ citata nell’articolo 3 per il fondamentale principio di non discriminazione, un valore che lui stesso sta rinnegando con le sue affermazioni sulla presunta ‘razza bianca’”. Lo scrive in una nota Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi e tra i promotori di Insieme.
“Le affermazioni del candidato della Lega per la Regione Lombardia – spiega – sono piu’ che scandalose. Sono un’offesa alla memoria del nostro paese, ma e’ anche il simbolo di una politica che punta sull’odio e sulla discriminazione per raccogliere consensi in modo becero facendo leva sulla paura. E
dimostrano che lui la Costituzione la conosce solo per sentito dire”.
“Per cambiare la mentalita’ del nostro paese bisogna iniziare con il cambiare linguaggio – conclude Bonelli – non dobbiamo piu’ permettere che chi intende occupare ruoli istituzionali si esprima ancora con parole tipiche dei totalitarismi e delle ideologie dittatoriali che hanno condotto l’Europa nel baratro delle persecuzioni razziali e della Shoah”.(ANSA).

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

SOLO I LEGHISTI POTEVANO CANDIDARE UN RAZZISTA ALLA GUIDA DELLA LOMBARDIA, SOLO LA DESTRA POTEVA GIUSTIFICARLO, SOLO I GRILLINI TACERNE

16 gennaio 2018

SOLO I LEGHISTI POTEVANO CANDIDARE UN RAZZISTA ALLA GUIDA DELLA LOMBARDIA, SOLO LA DESTRA POTEVA GIUSTIFICARLO, SOLO I GRILLINI TACERNE

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

LA SVOLTA ECOLOGISTA IN 10 PUNTI

13 gennaio 2018

LA SVOLTA ECOLOGISTA IN 10 PUNTI

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link

Il benessere animale è un concetto del tutto estraneo agli allevatori nostrani

10 gennaio 2018

Il benessere animale è un concetto del tutto estraneo agli allevatori nostrani. Bene fa l’Europa a venire a vedere cosa combinano qui da noi….

Questo contenuto è stato pubblicato sulla nostra pagina Facebook:
Apri il link