Articoli correlati ‘Consiglio Comunale’

IL DECORO DELLA CITTA’ NON ESISTE QUANDO ARRIVANO I CIRCHI.

9 Aprile 2010

manifesto-circo-smallE’ sotto gli occhi di tutti l’invasione di cartelloni pubblicitari affissi ovunque dal circo appena giunto in città.

Non si salvano rotatorie, incroci, alberature, recinzioni.
Tutti luoghi severamente vietati alle affissioni. Di norma!!
Quando arriva un circo, però, salta tutto: il decoro cittadino non viene più tutelato, la sicurezza stradale passa in secondo piano.

L’accesso agli atti ci dirà se questo scempio sia stato derogato o meno dagli uffici comunali preposti.

Fin d’ora segnaliamo, come già fatto questa mattina alla presenza di un agente in servizio della Polizia Municipale, che in molte vie principali (escluse dalla collocazione di cartelli pubblicitari in base al vigente Regolamento comunale) non solo ci sono manifesti in serie ma addirittura non rispettano la prescrizione – relativa alla prevenzioni degli incidenti stradali – di posizionamento a 2 metri dalla carreggiata e ad una altezza minima pari a mt. 2,20!! Continua a leggere: IL DECORO DELLA CITTA’ NON ESISTE QUANDO ARRIVANO I CIRCHI.

IL QUALUNQUISMO DELLA LISTA GRILLO

23 Gennaio 2010

Abbiamo letto con stupore il giudizio politico – ingeneroso e impietoso – che la lista di Grillo dà sul ruolo dei Verdi di Cesena.

Questo nostro commento, parte da una falsità plateale dei Grillini: “I Verdi hanno votato a favore degli inceneritori”.

I Verdi di Cesena e dell’intera Provincia non hanno mai votato a favore degli inceneritori. I Verdi hanno da sempre contrastato politiche dannose per la salute dei cittadini e per l’ ambiente, come quelle dell’incenerimento dei rifiuti (vinta ad esempio dall’ opposizione la battaglia politica per evitare la costruzione di
un inceneritore della pollina, proposto a Pievesestina di Cesena, a Sogliano sul Rubicone, a Forlimpopoli).

E’ merito dei Verdi di Cesena se il Consiglio Comunale si è espresso da tempo per una moratoria per la non realizzazione degli inceneritori.
Veniamo poi accusati dai Grillini di “essere (in quanto partito politico) una casta di professionisti della politica”. Siamo indignati di fronte a queste affermazioni, vere e proprie aberrazioni, rivolte per giunta esclusivamente nei nostri confronti. Rivendichiamo il nostro agire all’interno di un partito politico, con regole – principi e pratiche democratiche condivise; in un partito sono contemplati metodi democratici per effettuare le scelte, al contrario della lista autoritaria comandata da un comico e guru mediatico, non eletto da nessuno. Continua a leggere: IL QUALUNQUISMO DELLA LISTA GRILLO

Intervista a Davide Fabbri, candidato Sindaco di Cesena

8 Maggio 2009

Questa è la video intervista realizzata dal Movimento Impatto Zero al candidato Sindaco dei Verdi Davide Fabbri:

Davide Fabbri, Verdi from marantz on Vimeo.

Davide Fabbri ha 44 anni, diplomato geometra e impiegato nel settore della logistica dei trasporti. Appartenente da sempre al movimento dei Verdi, scende in politica nel lontano 1985, quando si candida per la prima volta nella lista dei Verdi per Cesena. Eletto in consiglio comunale nel 1992, viene rieletto per un totale di ben quattro tornate elettorali consecutive, partecipando come consigliere in giunta anche nel 1995, nel 1999, infine nel 2004 con carica di consigliere attualmente in corso. Da pochi mesi diventa membro del consiglio federale nazionale dei verdi italiani. Partecipa attivamente come iscritto a molte delle associazioni ambientaliste nel territorio, come WWF, GreenPeace, Miz, Ass. Esposti Amianto, Medicina Democratica. E’ autore di brevi saggi scritti fra cui “il potere del cemento”. Oggi è candidato sindaco per la lista indipendente dei “Verdi”. Possiede un profilo su facebook. Non possiede alcun blog personale.

Forlì: 20 ANNI DOPO . RIEVOCAZIONE STORICA DEL 1° COLPO DI PICCONE AL PARCHEGGIO “BUNKER” DI PIAZZA GUIDO DA MONTEFELTRO

20 Aprile 2009

Lunedì 20 aprile i Verdi di Forlì hanno fatto una rievocazione dello storico corteo che nel 1989, guidato dall’onorevole Anna Donati, si recò al parcheggio bunker ( allora si chiamava così) di piazza Guido da Montefeltro per dare le prime picconate ad un’opera che costituiva e costituisce ancora la vergogna per la nostra città.

Ora, a venti anni di distanza di quel gesto simbolico, che venne effettuato dopo alcuni anni dalle prime proposte di demolizione che i Verdi fecero in tutte le sedi, i picconatori sono tornati al parcheggio in piazza G.da Montefeltro , ridandoci dentro col piccone.

Naturalmente, come in tutti gli anniversari, è stata stappata una bottiglia di spumante. Continua a leggere: Forlì: 20 ANNI DOPO . RIEVOCAZIONE STORICA DEL 1° COLPO DI PICCONE AL PARCHEGGIO “BUNKER” DI PIAZZA GUIDO DA MONTEFELTRO

Consiglio Comunale sul bilancio a Forlì

29 Gennaio 2008

Oggi e domani a Forlì avremo il consiglio comunale sul bilancio. Ieri, in commissione, ho scoperto di essere l’unico consigliere ad avere presentato emendamenti. Nella lista di modifiche che ho proposto ci sono fondi per il porta a porta, incentivi per la bonifica dell’amianto, investimenti sul risparmio energetico, fondi per la sicurezza stradale e per il trasporto pubblico e così via.
Probabilmente, però, non verranno nemmeno discussi e messi al voto, per una interpretazione abbastanza discutibile delle norme.

Alessandro Ronchi
Capogruppo Verdi per la Pace Comune di Forlì

Leggi il resto dell’articolo