Articoli correlati ‘firme’

Centrale Elettra di Durazzanino: da soli non si vince

6 Maggio 2009

DA SOLI NON SI VINCE E SE SI VINCE NON SI POSSONO PRENDERE TUTTI MERITI CHE SONO DA CONDIVIDERE

La battaglia di tantissimi cittadini contro la centrale di Durazzanino, del comitato sorto spontaneamente, dapprima in difesa del suo back yard, poi via via strutturatosi con una visione più ampia, non esauriscono il novero di coloro che possono vantare meriti per la conclusione di una vicenda che avrebbe avuto esiti molto negativi per la città di Forlì e per la salute dei suoi abitanti.

Infatti altre forze sono state in campo e hanno dato il loro contributo perché sulla centrale venisse posta una definitiva pietra sopra, che ne impedisse addirittura la riproposizione.

Fra queste forze un ruolo importante è stato svolto dai Verdi che coerentemente, in ogni sede, in ogni istituzione, non hanno mancato mai, neppure per un momento, di contrastare tecnicamente, amministrativamente e politicamente la centrale nei luoghi ove erano eletti, negli ambiti ove se ne discuteva e in mezzo ai cittadini, , con azioni a livello parlamentare , in regione, in provincia e in comune.

Occorre ricordare infatti il ruolo importante assunto dalla regione e dalle amministrazioni locali nella attività di contrasto della centrale, tanto che in sede di Valutazione di Impatto Ambientale il rappresentante della regione ha presentato una relazione approfondita e contraria alla centrale, portando a sostegno della posizione espressa tutti i pareri contrari unanimi delle amministrazioni locali interessate. Continua a leggere: Centrale Elettra di Durazzanino: da soli non si vince

Il Prof. Amadori ancora all’attacco dei medici che sono contrari all’inceneritore

19 Marzo 2008

Per il Prof. Amadori – oncologo, Direttore dell’IRST di Meldola – le firme di 400 medici forlivesi che non vogliono l’inceneritore “non valgono niente”! (articolo pubblicato oggi da “La Voce – Cronaca Forlì-Cesena” al momento non disponibile online).

Qualche mese fa – per contestare la presa di posizione dell’Ordine Regionale dei Medici in risposta alle esternazioni del Ministro Bersani – si espresse con toni durissimi contro la stessa professionalità dei suoi colleghi squalificandone, addirittura, le competenze messe in dubbio dall’invito a “verificare il curriculum” di tali medici!

Se tanto mi da tanto chissà mai cosa può pensare e quanto può disprezzare una posizione contraria all’incenerimento dei rifiuti espressa da semplici cittadini??!

Continua a leggere: Il Prof. Amadori ancora all’attacco dei medici che sono contrari all’inceneritore