Articoli correlati ‘Inceneritore’

IL QUALUNQUISMO DELLA LISTA GRILLO

23 Gennaio 2010

Abbiamo letto con stupore il giudizio politico – ingeneroso e impietoso – che la lista di Grillo dà sul ruolo dei Verdi di Cesena.

Questo nostro commento, parte da una falsità plateale dei Grillini: “I Verdi hanno votato a favore degli inceneritori”.

I Verdi di Cesena e dell’intera Provincia non hanno mai votato a favore degli inceneritori. I Verdi hanno da sempre contrastato politiche dannose per la salute dei cittadini e per l’ ambiente, come quelle dell’incenerimento dei rifiuti (vinta ad esempio dall’ opposizione la battaglia politica per evitare la costruzione di
un inceneritore della pollina, proposto a Pievesestina di Cesena, a Sogliano sul Rubicone, a Forlimpopoli).

E’ merito dei Verdi di Cesena se il Consiglio Comunale si è espresso da tempo per una moratoria per la non realizzazione degli inceneritori.
Veniamo poi accusati dai Grillini di “essere (in quanto partito politico) una casta di professionisti della politica”. Siamo indignati di fronte a queste affermazioni, vere e proprie aberrazioni, rivolte per giunta esclusivamente nei nostri confronti. Rivendichiamo il nostro agire all’interno di un partito politico, con regole – principi e pratiche democratiche condivise; in un partito sono contemplati metodi democratici per effettuare le scelte, al contrario della lista autoritaria comandata da un comico e guru mediatico, non eletto da nessuno. Continua a leggere: IL QUALUNQUISMO DELLA LISTA GRILLO

PROTESTE CONTRO BULBI DI SINDACI ED ESPONENTI PD ?

6 Luglio 2009

Ingenuità o che altro? ma si può rimediare !

Francamente i Verdi sono sorpresi di quanto si legge sui giornali in questi giorni a proposito della mancata nomina dell’ ex sindaco di Tredozio a assessore provinciale.
E’ davvero sorprendente che tutti i Sindaci che ora protestano e si sentono traditi e i vertici del PD forlivese che manifestano identiche rimostranze fossero così ingenui e non conoscessero il presidente della Provincia, che non avessero ben chiaro il suo profilo istituzionale e politico.

Tutto ciò che Bulbi ha fatto nei confronti dei Verdi che lo avevano sostenuto e che avevano garantito i loro voti alla coalizione da lui capitanata, il modo in cui ha condotto le vicende relative all’inceneritore e al piano rifiuti, la cacciata dei verdi dalla maggioranza ecc. ne avrebbero dovuto indicare, se c’era bisogno d’altro, la statura politica. Continua a leggere: PROTESTE CONTRO BULBI DI SINDACI ED ESPONENTI PD ?

La favola del “bosco” di Hera a compensazione dell’inceneritore

13 Maggio 2009

C’era una volta un presidente che disse ad una Holding : “raccontami una favola” – La Holding cominciò :” c’era una volta un bosco …”
Perché per uno che racconta favole ce n’è un altro che le ascolta, rapito.

Purtroppo alla fine non c’è nessun bosco fatato, né principi azzurri, né casette di pan di zucchero, solo un nuovo inceneritore con i suoi fumi e un campo con povere file parallele di minuscoli e stentati arboscelli che avrebbero dovuto compensare le loro emissioni nocive in atmosfera.

Ma evidentemente c’è anche una favola che la Holding ha raccontato e un presidente che l’ha ascoltata felice, intenerendosi, come ha dichiarato alcuni giorni fa, perché la poverina ha tanti azionisti che non vogliono oneri per non ridurre troppo i propri guadagni.

Veniamo ai fatti : con l’ approvazione del progetto del nuovo inceneritore di HERA , in sede di autorizzazione VIA, l’Amministrazione Provinciale presieduta da Bulbi aveva imposto alcune azioni di mitigazione alla società, fra cui la piantumazione compensativa di otto ettari di bosco, le cui alberature poste a dimora dovevano compensare in parte gli effetti negativi delle maggiori emissioni di CO2 e degli altri inquinanti. Continua a leggere: La favola del “bosco” di Hera a compensazione dell’inceneritore

Il Prof. Amadori ancora all’attacco dei medici che sono contrari all’inceneritore

19 Marzo 2008

Per il Prof. Amadori – oncologo, Direttore dell’IRST di Meldola – le firme di 400 medici forlivesi che non vogliono l’inceneritore “non valgono niente”! (articolo pubblicato oggi da “La Voce – Cronaca Forlì-Cesena” al momento non disponibile online).

Qualche mese fa – per contestare la presa di posizione dell’Ordine Regionale dei Medici in risposta alle esternazioni del Ministro Bersani – si espresse con toni durissimi contro la stessa professionalità dei suoi colleghi squalificandone, addirittura, le competenze messe in dubbio dall’invito a “verificare il curriculum” di tali medici!

Se tanto mi da tanto chissà mai cosa può pensare e quanto può disprezzare una posizione contraria all’incenerimento dei rifiuti espressa da semplici cittadini??!

Continua a leggere: Il Prof. Amadori ancora all’attacco dei medici che sono contrari all’inceneritore

La scelta lungimirante sarebbe il porta a porta

10 Gennaio 2008

Apprendo dalla stampa che il capogruppo del Partito Democratico sfrutta la ghiotta occasione dell’emergenza campana per giustificare le scelte fatte dal suo partito e dalla giunta provinciale e comunale sui rifiuti.

Parla di sistemi avanzati e di Europa moderna, ma confonde la raccolta differenziata porta a porta con la raccolta multimateriale il cui unico risultato è la preselezione di combustibile per l’inceneritore.

Leggi il resto dell’articolo:
La scelta lungimirante sarebbe il porta a porta

Alessandro Ronchi, capogruppo Verdi in Consiglio Comunale a Forlì