Articoli correlati ‘sicurezza’

Ieri al quirinale per i 25 anni di ricerca in antartide

9 luglio 2010

Ieri al Quirinale si sono celebrati i 25 anni di presenza italiana in Antartide. I membri del PNRA ricevuti dal Presidente Napolitano.

Sauro Turroni , componente la Commissione Scientifica ha partecipato alla Videoconferenza con il personale presente presso la stazione franco-italiana Concordia a Dome C

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si e’ svolta ieri mattina al Palazzo del Quirinale la cerimonia per il 25* anniversario dell’avvio del PNRA – Programma Nazionale di Ricerche in Antartide”.

E’ quanto si legge in un comunicato stampa della Presidenza della Repubblica. ”Dopo gli interventi del Presidente del PNRA, Giuseppe Pica, del Presidente della Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide, Carlo Alberto Ricci, del Presidente dello Scientific Committee on Antarctic Research, Malhon C. Kennicutt, del direttore dell’European Polar Board, European Science Foundation, Paul Egerton, e del ministro dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca, Mariastella Gelmini, il Presidente Napolitano ha rivolto un indirizzo di saluto – continua la nota. Continua a leggere: Ieri al quirinale per i 25 anni di ricerca in antartide

Ridurre il rischio idrogeologico è una priorità

20 marzo 2010

Una delegazione di Verdi guidata dalla candidata Nicoletta Naldini si recherà nei luoghi delle recenti frane per valutare gli investimenti necessari a ridurre i rischi per la popolazione.

A livello nazionale i fondi contro il dissesto sono stati ridotti del 425%, a livello locale non vengono messe in campo politiche adeguate.

I Verdi denunciano l’eccessiva attenzione alle nuove strade, alle nuove cementificazioni, a scapito del mantenimento e della manutenzione dell’esistente e degli investimenti che sarebbero necessari per limitare i rischi del dissesto idrogeologico. Continua a leggere: Ridurre il rischio idrogeologico è una priorità

FRANA DI RONCOFREDDO E MOLTE ALTRE ANCORA . MA SI PARLA SOLO DI STRADE

18 marzo 2010

A livello nazionale i fondi per il dissesto sono stati ridotti del 425%

In questi giorni di campagna elettorale abbiamo assistito a due passerelle del Ministro Matteoli accolto benissimo dagli “oppositori del regime” locali che invece di contestargli le politiche disastrose del suo governo, gli hanno chiesto soldi per strade, autostrade, vie Emilie bis, Cervesi e chi più ne ha più ne metta.

Nessuno che abbia chiesto uno straccio di finanziamento per mettere in sicurezza il territorio della Provincia, che, come tutti sanno, è molto fragile e presenta numerose situazioni di criticità. Continua a leggere: FRANA DI RONCOFREDDO E MOLTE ALTRE ANCORA . MA SI PARLA SOLO DI STRADE

OGM: VERDI, GRAVE DECISIONE BRUXELLES. PRONTI A REFERENDUM DEPOSITEREMO QUESITO GIÀ LA PROSSIMA SETTIMANA

2 marzo 2010

La decisione della Commissione europea di autorizzare la coltivazione della patata Amflora prodotta dalla multinazionale Bayer è gravissima e inaccettabile. Per questo i Verdi sono pronti a presentare un quesito referendario già dalla prossima settimana per evitare che gli Ogm vengano coltivati in Italia.

La coltura autorizzata presenta dei profili di rischio molto alti perchè avrebbe un gene marker che provoca resistenza ad un antibiotico importante per la salute umana. In questo modo non solo è stato violato il principio di precauzione nei confronti delle colture geneticamente modificate ma anche la direttiva Ue 2001/18 che proibisce espressamente l’autorizzazione per gli Ogm che contengono geni di resistenza ad antibiotici importanti per la salute umana.

Si tratta di un vero e proprio assalto alla sicurezza alimentare, alla nostra agricoltura tipica, di qualità e biologica: insoma a rischio c’è tutto il made in Italy agrolimentare. I Verdi si mobiliteranno con forza, assieme a tutti i soggetti impegnati a difendere la tradizione agroalimentare del nostro paese e la salute dei
cittadini dalle colture geneticamente modificate.

Quella che abbiamo davanti sarà una nuova stagione di referendum, sugli ogm, sul nucleare e sulla privatizazione dell’acqua per salvaguardare l’ambiente,
la salute dei cittadini e il diritto di tutti ai beni comuni.

L’UNIVERSO AMBIENTALISTA HA INCONTRATO ROBERTO BALZANI

4 giugno 2009

Assemblea molto partecipata all’hotel della città

Assemblea molto partecipata e fuori dagli schemi tradizionali quella organizzata dai Verdi per Balzani mercoledì sera con il candidato sindaco del centrosinistra.
L’universo ambientalista, organizzato in decine di sigle, si è trovato presso la saletta del centro studi dell’Hotel della città in corso della Repubblica n. 117 non per ascoltare il solito comizio, ma per porre domande, avanzare richieste e suggerimenti in un confronto vero ed aperto improntato su grande cordialità. Continua a leggere: L’UNIVERSO AMBIENTALISTA HA INCONTRATO ROBERTO BALZANI