Articoli correlati ‘Strada’

PINI E LA BIANCONI PROTAGONISTI DEI TENTATIVI DI FAVORIRE LA CACCIA SENZA LIMITI

18 Settembre 2009

Da anni ormai assistiamo ad una gara fra sostenitori della caccia senza limiti e regole, a chi fa di più e peggio per favorire coloro che uccidono animali per puro divertimento.

Tra i protagonisti di questi tentativi il senatore Orsi (PdL) ,relatore dell’ormai famigerato progetto di legge di riforma della 157/92 che prevede, tra le altre cose, l’apertura della caccia lungo le rotte di migrazione, la cancellazione delle specie “superprotette” , l’utilizzo di un numero illimitato di richiami vivi, la caccia nei territori e nelle foreste demaniali, l’esclusione da ogni tipo di protezione specie quali la nutria, le specie alloctone o esotiche come pappagalli, ermellini, scoiattolo grigio. Catturabili anche le specie in deroga come peppola e fringuello (si potranno cacciare peppole e fringuelli anche nei parchi). Il testo inoltre prevede la possibilita’ di sparare gia’ a partire dai 16 anni. Continua a leggere: PINI E LA BIANCONI PROTAGONISTI DEI TENTATIVI DI FAVORIRE LA CACCIA SENZA LIMITI

VERDI : ZERO MORTI SULLE STRADE. E’ QUESTA LA VERA EMERGENZA SICUREZZA. IL NOSTRO PRINCIPALE OBIETTIVO : SALVARE PEDONI E CICLISTI E FARE DI FORLI’ UNA CITTA’ EUROPEA

3 Giugno 2009

I verdi in uno dei luoghi più pericolosi per i ciclisti lasciato incompleto

Il bilancio quotidiano di morti e feriti sulle strade è impressionante ma nonostante possa riguardare ciascuno di noi, siamo nati tutti pedoni e lo ridiventiamo quando non siamo in auto, il comportamento degli automobilisti non muta e velocità, disattenzione, incoscienza e consumo di alcolici è tale da continuare a falciare inesorabilmente gli utenti della strada più deboli e indifesi. I dati sono impressionanti e per lo più si tratta di bambini e anziani.

Vogliamo sfatare un luogo comune: gli incidenti stradali non sono una fatalità che non si può contrastare.

Ridurre morti e feriti sulle strade, in particolare urbane, non solo è possibile ma è doveroso ed è compito di una Amministrazione che voglia fare della sicurezza dei cittadini il proprio obiettivo principale. Continua a leggere: VERDI : ZERO MORTI SULLE STRADE. E’ QUESTA LA VERA EMERGENZA SICUREZZA. IL NOSTRO PRINCIPALE OBIETTIVO : SALVARE PEDONI E CICLISTI E FARE DI FORLI’ UNA CITTA’ EUROPEA

135 DEPUTATI DEL PARTITO DELLE LIBERTÀ PER UNA NUOVA LEGGE CONTRO I TUTTI CITTADINI FORLIVESI E LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE

12 Maggio 2009

Sono queste le libertà del principale partito che sostiene Rondoni!
L’hanno firmata tutti i deputati del PDL dell’Emilia – Romagna
Sia onesto e la smetta di parlare di ambiente

Libertà di inquinare, libertà di manomettere territorio, paesaggio e ambiente, libertà di mettere a rischio la salute dei cittadini anche se gli atti con cui sono assunte le decisioni e approvati i progetti sono illegittimi, è quanto hanno proposto i 135 deputati di AN e CdL , pochi giorni prima di riunirsi sotto il nuovo tetto del PdL. Ora il PdL va in commissione.

Centinaia e migliaia di cittadini forlivesi negli anni hanno usufruito della norma prevista dalla legge istitutiva del Ministero dell’Ambiente, ( presidente del consiglio Craxi, ministro Alfredo Biondi poi Zanone ), ricorrendo al TAR, in collaborazione con le associazioni ambientaliste, contro opere che illegittimamente ledevano il loro diritto ad un ambiente sano, ad un territorio non compromesso da opere spesso devastanti. Continua a leggere: 135 DEPUTATI DEL PARTITO DELLE LIBERTÀ PER UNA NUOVA LEGGE CONTRO I TUTTI CITTADINI FORLIVESI E LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE

Questa strada è una camera a gas

14 Gennaio 2008

Questa strada è una camera a gasQuesta pagina vuole essere una raccolta di riflessioni e proposte sulle ultime iniziative dell’amministrazione Comunale, a dimostrazione che un’altra politica non solo è possibile ma è necessaria per tutelare la salute dei cittadini.

Forlì per l’inquinamento atmosferico è paragonabile a Napoli per il problema dei rifiuti per strada. La sola differenza è che i rifiuti si vedono, mentre le polveri inquinanti no. Nonostante la loro invisibilità ad occhio nudo si portano dietro un carico pesante di malattie, anche mortali, causate dalla loro elevata tossicità.

Romagnaoggi

I Sindaci dell’area fiorentina sono stati rinviati a giudizio, pochi mesi fa, dopo un’indagine proseguita per diversi mesi.

Continua a leggere: Questa strada è una camera a gas