Inceneritore: quante sciocchezze!

13 luglio 2005 di admin Lascia un commento »

Le vicende di questi giorni hanno messo in chiaro, come se ce ne fosse ancora bisogno, chi comanda nella nostra provincia (e forse non solo): Hera detta la linea e Bulbi esegue.

Le inaccettabili dichiarazioni del direttore generale di Hera dimostrano che la società  multiservizi di cui i Verdi hanno sempre contestato la costituzione opera solo a fini aziendali, ma soprattutto dettando le linee programmatiche che alcuni rappresentanti istituzionali come Bulbi si affrettano a metter in atto.

Si ribalta così il principio cardine su cui si fonda il rapporto istituzioni e aziende strumentali. E i Verdi non si stancheranno mai di ricordare che Hera che opera in regime monopolistico, con affidamento diretto e senza gara deve essere solo uno strumento di esecuzione della volontà  dei cittadini e non di programmazione per i suoi interessi aziendali.

Vorremmo inoltre sapere se Hera detta la linea anche all’Asl dal momento che dice di essere a conoscenza, già  oggi, di un parere positivo che sarà  reso a fine mese in Conferenza dei Servizi sull’inceneritore. Come è possibile ciò?
Per quanto riguarda la certezza del Presidente della Provincia riguardante il fatto che l’inceneritore, al contrario di quanto affermato dai medici, migliorerebbe le condizioni di inquinamento presente nel territorio forlivese, siamo allibiti.

Perché non rende pubblici gli studi che cita? Per quanto ci risulta gli studi riguardanti l’inceneritore di Forlì non sono ancora stati portati a termine e non sono stati resi noti ancora a nessuno .

Crediamo che si debba avere un maggiore rispetto per coloro a cui affidiamo quotidianamente la nostra salute e che civilmente e autonomamente hanno deciso di dire la loro su questo progetto. Oppure si preferisce che parlino e prendano posizione solo i favorevoli all’inceneritore?

Sarebbe infine ora di smetterla di sostenere che vi è stata una valutazione ambientale favorevole: ciò è falso dal momento che la VIA positiva è stata determinata da un voto politico a maggioranza della giunta provinciale e non certo dall’organo tecnico chiamato a decidere in Conferenza dei Servizi.

Se poi Bulbi è davvero convinto che l’inceneritore va bene e migliorerà  la qualità  dell’aria lo faccia fare a Gambettola…

Forlì, 13 luglio 2005

Pubblicità

Lascia un commento