Al direttore di Diario,periodico dei DS Cesenati, sulla pista nera del Falterona

28 dicembre 2006 di admin Lascia un commento »

Caro Orio,
Ricevo e perfino leggo “il Diario”, che mi viene periodicamente inviato.
Ringrazio sinceramente per il giornale che mi consente di conoscere il punto di vista degli amici DS di Cesena e le loro proposte.
Tra le cose che più ho apprezzato nell’ultimo numero c’è il breve testo “lo strano quotidiano” di pagina 3 dal titolo “I cannoni del Fumaiolo contro la corina” di cui non posso che condividere ogni riga, parola, virgola.
Mi chiedo però, dato che siete un grande partito che si occupa dell’intero Pianeta, come mai il vostro sguardo si fermi al Fumaiolo, come se la corina non spirasse anche sul Falterona. (clicca su continua per leggere il resto dell’articolo)
Gent.mo Orio Teodorani
Direttore di “Diario”
Viale Bovio 48
Cesena

Caro Orio,
Ricevo e perfino leggo “il Diario”, che mi viene periodicamente inviato.
Ringrazio sinceramente per il giornale che mi consente di conoscere il punto di vista degli amici DS di Cesena e le loro proposte.
Tra le cose che più ho apprezzato nell’ultimo numero c’è il breve testo “lo strano quotidiano” di pagina 3 dal titolo “I cannoni del Fumaiolo contro la corina” di cui non posso che condividere ogni riga, parola, virgola.
Mi chiedo però, dato che siete un grande partito che si occupa dell’intero Pianeta, come mai il vostro sguardo si fermi al Fumaiolo, come se la corina non spirasse anche sul Falterona.
Ebbene i tuoi compagni di Santa Sofia stanno facendo di tutto per far funzionare, a spese di Pantalone, una pista definita “Nera”, per sistemare la quale devono essere abbattuti alberi, fatti movimenti di terra ed altre manomissioni in un parco nazionale, in una zona di protezione speciale, sulla quale spira la stessa corina capace di sciogliere in poche ore una neve che fra l’altro non si sa se arriverà .
A noi Verdi sembra un’opera sbagliata e fallimentare la realizzazione dei cannoni sul Fumaiolo come ci sembra inaccettabile il devastante intervento sul Falterona.
Perché, caro Orio, vi occupate solo del vostro giardino, in applicazione perfetta della sindrome di Nimby, che generalmente viene attribuita ai Verdi ed agli ambientalisti, mentre voi diessini vi rappresentate come i soli capaci di farvi carico dei problemi generali?
Datti una mossa, unisci le tue forze alle nostre e cerca di fare sentire la tua voce anche nella vallata del Ronco, in Campigna ed in tutti quei luoghi dove, nonostante i cambiamenti climatici, la corina e le altre “avversità ” della natura, si continuano a fare proposte, in nome dello sviluppo, che hanno come unico risultato lo sperpero del pubblico denaro e la manomissione del territorio.

Un saluto, caro Orio ed un Buon Anno

Forlì 24/12/2006

Sauro Turroni

Pubblicità

Lascia un commento