LE INUTILI PROVOCAZIONI DELL’ASSESSORE GALASSI

8 febbraio 2008 di Sandra Morelli Lascia un commento »

L’attuale amministrazione deve registrare il fallimento su tutta la linea.

Nelle strategie senza respiro: la gratuità della sosta.

Negli obiettivi: far venire più persone in centro.

Nell’azione politica ormai talmente lontana e arretrata rispetto agli impegni assunti con gli elettori nel 2004 da poter accogliere con deleghe di governo l’ex consigliere Bertaccini che ha preso voti contro il Sindaco in carica. 

L’Ass.re Galassi dice che dovrei essere contenta. Di cosa?

Del fatto che continua a galleggiare sulla propria autoconservazione sostenuta dal consenso tutt’altro che disinteressato di rappresentanti dei commercianti che – sempre uguali a sè stessi – non hanno ancora digerito di essersi dovuti confrontare, sulle politiche innovative del piano del traffico,  con altre categorie, con altre associazioni di cittadini anziché poter entrare direttamente negli uffici di assessori compiacenti. 

 Questo vecchio e asfittico consociativismo danneggia la città. Non scherziamo! 

Molto meglio e di tutto rispetto l’azione di coloro che stanno proponendo il referendum  sulla mobilità, strumento di participazione trasparente, in cui le opinioni si possono pubblicamente confrontare, consentendo così alle parti di giocare la propria partita per poi lasciare la scelta ai cittadini. 

Che si meritano molto di più di quanto possa offrire l’attuale spuria amministrazione.                                                                                                            Sandra Morelli

Pubblicità

Lascia un commento