Comunicato stampa: fondamentale aiutare malati demenza ed Alzheimer e le famiglie

La giornata della maratona Alzheimer è ogni anno una occasione fondamentale, oltre che per l’importantissima raccolta fondi, per fare il punto sullo stato dell’assistenza: Insieme per cancellare il silenzio, si intitola l’evento.

Il periodo trascorso dall’inizio della pandemia ha sottolineato ed aggravato le criticità già evidenti del sistema di assistenza: supporto insufficiente ai caregivers familiari, isolamento degli anziani nelle RSA, disinteresse della società nei confronti di chi si trova ad affrontare questo problema in prima persona o in famiglia.

“Nel programma della lista Alleanza Verdi e Sinistra questo problema è affrontato con attenzione e centralità, e le proposte concrete per migliorare sono ampie e strutturate, ma soprattutto sostenibili”, ha dichiarato Cristina Mengozzi, che parteciperà all’evento. “Sostegno alla ricerca ed alla prevenzione intensiva, potenziamento dell’assistenza domiciliare, valorizzazione del terzo settore e supporto psicologico e personale a sostituzione per dare sollievo ai caregivers familiari”, prosegue.

Ma soprattutto occorre riconoscere la demenza come malattia, non accettarla come sintomo naturale dell’invecchiamento, e dare priorità al superamento dell’isolamento delle Residenze per Anziani e al contrasto alla solitudine.

Possiamo copiare le esperienze positive all’estero, dove le RSA sono collocate accanto a centri per l’infanzia e scuole, facendo attenzione all’accessibilità con i mezzi pubblici ed all’integrazione con il tessuto sociale.

Inoltre per contrastare la solitudine occorre favorire l’aggregazione, offrendo risposte alle persone autosufficienti disponibili ad accogliere e a vivere in compagnia: ad esempio vanno promosse ed incentivate la coabitazione degli anziani con studenti fuorisede, l’impiego nelle scuole e le attività ricreative a loro dedicate.

Cristina Mengozzi,

candidata alla camera nella lista Alleanza Verdi e Sinistra

Categorie: Generale

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.