Malori lavoratori azienda Amadori – il Sindaco dimostra scarsa sensibilità

Comunicato stampa di indignazione di Davide Fabbri, consigliere comunale dei Verdi di Cesena.

“Ho rinnovato la richiesta di convocazione della Quarta Commissione Consiliare del Comune di Cesena, al fine di chiarire e approfondire tutti gli aspetti della vicenda relativa ai malori dei lavoratori, promuovendo politiche di miglioramento della situazione ambientale del territorio e della sicurezza-salute dei lavoratori del Gruppo Amadori, chiedendo di incontrare in Commissione tutte le organizzazioni sindacali e l’Azienda Amadori.

(altro…)

Vivere vicino un inceneritore o ad una centrale al carbone aumenta il rischio di autismo

Uno studio recente effettuato dalla University of Texas Health Science Center (San Antonio, Texas, USA) e pubblicato sulla nota rivista Journal Health & Place, ha messo in evidenza la presenza di un rischio statisticamente significativo tra la quantità di mercurio emesso da una fonte industriale d´inquinamento e l´incremento d´incidenza dell´autismo nei bambini che vivono nel territorio circostante. La parola “autismo” deriva dal greco “autús” che significa “se stesso” e, come malattia o modello particolare di struttura psichica, si evidenzia drammaticamente per l´isolamento, l´anestesia affettiva, la scomparsa dell´iniziativa, le difficoltà psico-motorie, il mancato sviluppo del linguaggio. (altro…)

One word, one dream, free Tibet.

Le olimpiadi sono ormai passate e con loro si allontana dalle prime pagine il Tibet e la tragedia del suo popolo oppresso dall’occupazione operata dalla fine degli anni 50 dall’esercito cinese.

Quando alcune settimane addietro sono stato contattato dall’amico Sauro Turroni per collaborare al progetto Water For Children per fornire acqua potabile e realizzare fognature nel villaggio del nord dell’India che ospita alle falde del massiccio dell’Imalaia oltre duemila bambini profughi dal Tibet,
ho subito aderito perché penso, che aldilà delle polemiche su boicottaggi e privazione dei diritti civili, sia importante fare qualcosa di utile subito.

Il progetto promosso dall’Associazione italiana Italian Amala vede come partner la Facoltà di Ingegneria di Bologna, la società Drillmec SpA, la Regione Emilia Romagna, lo studio Farina di Rimini. Indispensabili per la redazione di un progetto esecutivo tenere conto di dislivelli e distanze le più precise possibile. (altro…)